TRANSLATE

CLICCA E SCOPRI DI PIU'

sabato 19 luglio 2014

Parliamo Di.... Feste Patronali e Bancarelle, il mercatino è servito.




Feste Patronali e Bancarelle, il mercatino è servito.

Che le feste patronali, ormai da anni, siano diventate scusa palese per far giungere a Lipari il mercatino del mercoledì è sotto gli occhi di tutti.

Ciò che non si capisce, è il perché si lascia totale libertà agli ambulanti di fare quel che vogliono, parcheggiano come gli pare, dormono per strada, prendono possesso delle panchine, ogni anfratto nascosto o seminascosto diventa un bagno pubblico;
 A proposito di bagni pubblici e di decoro, l’anno scorso, in questo stesso periodo, il portavoce del sindaco, di conseguenza il sindaco, a queste perplessità ha risposto così: (Risposta del Portavoce a Danilo Conti, Lipari.Biz 25/07/2013) - Quest’anno ha giocato un po’ di improvvisazione perché la Parrocchia aveva annunziato che voleva che le manifestazioni fossero quelle religiose senza concerti e bombe anche per rispetto alla crisi che travaglia tante famiglie e quindi il comitato tradizionale non si era mobilitato. Poi ha finito per prevalere, all’ultimo momento, la tradizione anche perché l’Amministrazione alloscuro della decisione della Parrocchia - aveva inserito la manifestazione nel suo programma e non si è riusciti ad ovviare a molti inconvenienti. Ma comunque, al di là del megaparcheggio che sta subendo un momento di cambio di gestione, praticamente tutti i suggerimenti mi sembrano di buon senso e credo che l’Amministrazione e l’assessore competente ne terranno conto. E, per quanto riguarda Lipari, a iniziare proprio dalla festa di San Bartolo.

Dai commenti sul Web viene palesemente fuori che, non è il mercatino in se che da fastidio, ma è la mancanza di controlli, d’igiene e di decoro, un altro dato negativo che è portato all'attenzione è la quantità di bancarelle troppo elevato e la qualità delle stesse, senza contare la legalità (Scontrini, made in China, contraffazioni ed ecc.).

Voglio prendere una frase di Danilo Conti: “Dall'agenzia aliscafi al distributore di benzina Agip, sembra di entrare nella Kasbah di Marrakech, passando per Chinatown arrivando nel peggiore Bronx”.

Nella risposta del 2013 il portavoce, fa riferimento a dei suggerimenti, V’invito a leggerli/rileggerli, questo è il Link: " Le festedell'illegalità igienica e fiscale".
 


Blog 7 Isole. Per segnalazioni: blog7isole@yahoo.it -- Pagina Facebook "Blog 7 Isole (Eolie) - Mettete "Mi Piace" alla Pagina e Seguiteci.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un Tuo Commento. (non usate turpiloquio)