TRANSLATE

CLICCA E SCOPRI DI PIU'

lunedì 7 aprile 2014

Teatro, Piccolo Borgo Antico “Don Gesualdo e la Ballerina” Blog 7 isole racconta.



Teatro, Piccolo Borgo Antico “Don Gesualdo e la Ballerina” Blog 7 isole racconta.

Dopo tanti anni ho il piacere di parlare di teatro, non posso ritenermi un grande esperto, ma essendo io nipote di teatranti, figlio di teatranti e nonché teatrante a mia volta da quando sono nato, posso sicuramente parlarne ed esprimere i mie commenti.

Ieri al Palacongressi è andato in scena la commedia Siciliana di Santi Savarino“Don Gesualdo e la Ballerina”.

Il Senatore nonché giornalista e scrittore Santi Savarino nasce a Partinico nel 1887, scrive la commedia messa in scena Ieri dalla compagnia Teatrale “Piccolo Borgo Antico” nei primi del ‘900, in realtà ieri abbiamo visto un ottima rivisitazione del “Don Gesualdo e La Ballerina”.

Il lavoro di Savarino va oltre la normale commedia, è una brillante visione allo specchio del popolo Siciliano di quel periodo verso il mitico “continente”, la rivisitazione della Regista Tindara Falanga (anche se con qualche personaggio in meno) rispecchia perfettamente il pensiero dello scrittore, e i suoi attori bravi ad interpretare tale pensiero.

La commedia e i suoi personaggi diedero spunto a uno dei grandi classici della commedia italiana del dopoguerra < Totò, Peppino e la malafemmina > che, come “Don Gesualdo e la Ballerina”, racconta in chiave esilarante il disperato tentativo di un padre siciliano di strappar via suo figlio dalle braccia conturbanti e approfittatrici di una ballerina della Capitale.

Chi ieri non è venuto in teatro ha perso l’occasione d’applaudire: Bartolo Acquaro, Giuseppe Gullifa, Marco Russo, Angela Merlino, Milena Mollica, Milena Cincotta, Denise Corrieri, Samantha Biviano, Giuseppe Villa, Matteo Biviano e la Regia di Tindara Falanga, Musiche di Giovanni Lo Ricco, scenografia Gaetana Ascenzo, trucco Concetta Russo.

Blog 7 isole Augura alla Compagnia teatrale Piccolo Borgo Antico*Tanta Merda” per i suoi futuri Lavori.

* (Tanta merda) è un augurio che viene proferito prima di uno spettacolo. Questo augurio trae origine dal fatto che quando non esistevano le automobili la gente andava a teatro in carrozza e, quindi, se c'era tanta merda (di cavallo) davanti al teatro voleva dire che tanta gente era andata ad assistere allo spettacolo.
 

Blog 7 Isole. Per segnalazioni: blog7isole@yahoo.it -- Pagina Facebook "Blog 7 Isole (Eolie) - Mettete "Mi Piace" alla Pagina e Seguiteci.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un Tuo Commento. (non usate turpiloquio)