TRANSLATE

CLICCA E SCOPRI DI PIU'

domenica 6 aprile 2014

“Caro Diario”: Ti racconto le isole Eolie! …


 “Caro Diario”:  ti racconto le isole Eolie!

Giorno  4 Aprile 2014  (sempre dalle 19.00 , presso il locale del Centro Studi di Via Maurolico in Lipari) si è tenuto l’ottavo appuntamento culturale  della rassegna : “Lipari, l’isola della bellezza colta” ed il cui tema è stato quello della “Trasformazione delle Eolie attraverso la filmografia moderna”  con la visione di brevi sequenze dal film Caro Diario di Nanni Moretti (la seconda parte del quale, come molti sapranno, è stata girata nelle Isole Eolie).

Il film offre – sulla base del tema di “Turismo ed Eolie” – una serie di suggestivi aspetti che caratterizzano la popolazione indigena eoliana e del come tale popolazione appare  - sarcasticamente nella visione morettiana– a coloro che vengono a visitare e vivere con noi il nostro arcipelago; E, a partire da questa visione, ci si è posto il dilemma di come far sì che le Eolie si possano trasformare in senso positivo.

Sebbene la sala stavolta fosse scarsamente popolata, era invece grandemente partecipata.
La visione del film ha suscitato, infatti, un dibattito profondamente acceso e sentito poiché ha come fulcro la consapevolezza che le Isole Eolie stanno subendo un forte degrado umano ed ambientale nell’arco di questo ultimo ventennio.

I fattori di degrado sono molteplici ma l’aspetto che stavolta è emerso in particolare  è stato quello del l’insensibilità che sembra ormai caratterizzare pressoché tutta la comunità nella sua interezza (come anche della prevalenza della forma rispetto alla sostanza nelle cose).
Insensibilità sia verso i membri della propria comunità sia verso la natura che ci circonda.  Mancanza di sensibilità che  si rispecchia inevitabilmente nella percezione che il visitatore ha delle nostre terre.

Il turista, infatti, ha sempre più “non-preferito” il nostro territorio come meta turistica privilegiata, e ciò ha costituito l’uccisione della spiritualità che contraddistingue le nostre Isole Eolie nel mondo intero!

Questa consapevolezza che è emersa ha suscitato due ondate di emozioni:
Nella prima parte del dibattito l’ondata è stata di tristezza e “depressione”- come dice l’amica Tilde Pajno sfogandosi – ma nella seconda parte la speranza e la consapevolezza che sotto ci sia ancora amore verso il nostro Paradiso, ha portato ad un’ondata di giovialità, risate, ironia e tanti applausi che hanno lasciato la sala con un’energia nuova e con l’idea che la cultura sia l’arma più potente per cambiare radicalmente il modo di percepire i luoghi e le persone.












Diego La Greca Inviato di Blog 7 isole









Blog 7 Isole. Per segnalazioni: blog7isole@yahoo.it -- Pagina Facebook "Blog 7 Isole (Eolie) - Mettete "Mi Piace" alla Pagina e Seguiteci.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un Tuo Commento. (non usate turpiloquio)