TRANSLATE

CLICCA E SCOPRI DI PIU'

venerdì 4 ottobre 2013

Gabriele Furnari Falanga - Progetto di sensibilizzazione.



Riceviamo da: Gabriele Furnari Falanga



"Credo fortemente in questo progetto soprattutto dopo quanto accaduto in questi giorni a Lampedusa".





PRESENTAZIONE DEL PROGETTO:


Si parla di memoria, di storia e di tutte le vergogne passate.
Una grande piaga dolorosa ha segnato la vita e la morte di un intero pianeta.
Si parla di ricordare il massacro di interi popoli che da sempre per stupidità umana hanno deciso di far prevalere una "razza" superiore su una inferiore. E' cominciata un'accanita lotta alla sopravvivenza dove prevale il più forte sul più debole. Questa lotta non si è mai conclusa anzi è aumentata con maggiore ferocia, invade terre ed i suoi abitanti, penetra nelle ossa uccidendo e imprigionando chiunque sino a porli in condizioni di miseria.

Ci siamo posti delle domande, che gli occhi ed il cuore hanno posto alla ragione dopo aver volto lo sguardo a scene atroci. Sono davvero pochi gli sguardi attenti e realmente interessati a vedere cosa ci circonda anche se non direttamente. Siamo distratti, disinteressati, il materialismo ci ha reso macchine spietate che vivono in una robotica società infarcita di benessere ma che non riesce mai ad accontentarsi né del Tanto né del Poco. Ci piace ridere per non piangere usando questa banale scusa per non soffermarci a riflettere. Riflettere su cosa?...Vi racconto una favola! C'era una volta in una terra lontana chiamata Africa, una cattiva Bestia, la Violenza, a cui gli esseri più deboli erano sottoposti: le dittature, il femminicidio, i bambini-soldato, l'analfabetismo, l'infibulazione, l'emigrazione, la fame, le malattie, il feitico.

La Bestia crudele si cibava di vite umane, viveva di odio e seminava cattiveria negli uomini rendendoli creature scellerate, senza ragione. Non esisteva un cavaliere che riusciva ad abbattere la Bestia, non c'erano incantesimi o magie prodigiose per salvare il regno forse nemmeno il Padre Eterno era più capace di distruggere tutto quel grande disastro e non ci riesce tutt'ora.
Si! Tutt'oggi questo orrore continua ad esistere.
Non l'hai mai sentita questa favola? Adesso la conosci.
Forse continua ad aver vita perché gli unici paladini di una giustizia terrena siamo noi. Le nostre forze potrebbero annientare la Bestia, c'è chi già sta lottando, ma come nei migliori eserciti, più combattenti ci sono più forti si diventa e non per affrontare una guerra meschina ma per intraprendere una battaglia di pace. L'Africa è uno dei tanti luoghi in cui avviene questo, sono tante le terre che sopportano la Bestia, essa ha tanti figli sparsi per il mondo ed agisce anche in dose minore sotto quegli sguardi disattenti o disinteressati.

Oggi abbiamo deciso di non restare ad occhi aperti, vogliamo usare la voce per diffondere, raccontare, denunciare, urlare ciò che realmente accade, in particolare nel territorio africano.
Il nostro progetto ha bisogno di un vostro contributo ossia vogliamo conoscere le vostre storie, testimonianze che parlino delle vostre esperienze di viaggio su questo luogo. Scene vissute in prima persona di emigrazione, violenza o razzismo.
Vogliamo Raccontare e Ricordare a chi è abituato a guardare dalla finestra barconi di migranti approdare sulle nostre terre, cosa lasciano prima d'imbarcarsi sulla nave della speranza.
Navigando illusi da sogni bugiardi imbattendosi in....

"LA FAVOLA DEGLI ANGELI NERI" Racconta la tua storia!
Cerchiamo il vostro aiuto. Vogliamo che ognuno di voi racconti le proprie esperienze di ogni genere che riguardino l'Africa (viaggi, fatti di cronaca, esperienze di razzismo, episodi visti direttamente ecc.) Potete postare i vostri racconti in bacheca o scriverci privatamente, o ancora, inviarci interviste audio-video in cui voi raccontate o chiedete di raccontare (tramite i-phone, smartphone, webcam formati leggeri). Alla fine del vostro racconto o intervista scrivere o dire il vostro nome e cognome e la provenienza oppure mantenere l'anonimato. Il fine di questo progetto sarà la realizzazione di una grande "favola" composta da tante "favole" raccontata in forma teatrale e realizzare in più una vera e propria raccolta cartacea. Inoltre gli eventuali documenti video potranno servire per la costruzione di un film-documentario.

Speriamo che questa iniziativa si diffonda ed ingrandisca e vi ringraziamo in anticipo a chi con coraggio ed interesse ci invierà il proprio materiale.

-I promotori: Gabriele Furnari Falanga, Angela Masso

PAGINA FACEBOOK: La favola degli Angeli Neri





Blog 7 Isole. Per segnalazioni: blog7isole@yahoo.it -- Pagina Facebook "Blog 7 Isole (Eolie) - Mettete "Mi Piace" alla Pagina e Seguiteci.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un Tuo Commento. (non usate turpiloquio)