TRANSLATE

CLICCA E SCOPRI DI PIU'

martedì 6 agosto 2013

Solidarietà e sostegno ai fratelli Biviano

Tempo fa, Ho fatto una domanda al portavoce dell'Amministrazione di Lipari.

(30/07/2013) La mia Domanda: 

"Settimo giorno di protesta davanti al Governo, dei nostri concittadini, i fratelli Biviano.
Ultima notizia ricevuta, sia Marco sia Sandro hanno avuto un Malore (speriamo niente di grave)
Volevo chiederle se! Il Sindaco di Lipari o comunque qualcuno dell'Amministrazione, ha fatto una lettera aperta o un comunicato al governo per appoggiare la lotta dei Biviano?
Se! La sua risposta è sì, potrei averne copia o potete voi mostrarne copia, visto i tanti interessati?
Se! La risposta dovesse essere negativa, possiamo saperne il perché?"



Oggi (06/08/2013) ho ricevuto la risposta:

"L’Amministrazione comunale ha mostrato la massima attenzione ai fratelli Biviano ed ha cercato di offrire loro tutto il sostegno che è nelle sue possibilità.
Per tre volte il Sindaco è andati a trovarli nella loro casa a Pianoconte per rendersi conto personalmente delle loro esigenze. Il Sindaco e l’Amministrazione hanno partecipato alla testa della manifestazione a loro sostegno che è avvenuta a Lipari qualche settimana fa. L’Amministrazione si è interessata e continua ad interessarsi per prorogare, migliorare il servizio di trasporto a loro favore. L’Amministrazione rimane disponibile per qualsiasi intervento concreto che possa aiutare i fratelli.
A che cosa serve una lettera aperta al governo? La cura “stamina” di cui si parla è molto controversa. Non ci sono dati sulla sua efficacia e si spera solo che non abbia controindicazioni. Ora i fratelli Biviano hanno preso una decisione rispettabile ma dettata proprio dalla mancanza di alternative al momento attuale. Una decisione al limite della disperazione che  ci tocca profondamente e ci commuove. Hanno tutta la nostra solidarietà e, per chi crede, le nostre preghiere. Ma un conto sono i singoli ed un conto le istituzioni. Può una istituzione quale è il Comune o il Sindaco che lo rappresenta prendere posizione su una cura discussa e controversa? Non c’è il rischio che dietro una scelta di questo genere si possa leggere la volontà di mettersi in mostra più che portare un aiuto concreto a questi sfortunati ragazzi .
Cordiali saluti"

Michele Giacomantonio.



Nella lettera di risposta, ho ricevuto due domande, alle quali vorrei rispondere, Civilmente e senza offendere nessuno, (Libertà di Pensiero e di Parola):


 1) Può una istituzione quale è il Comune o il Sindaco che lo rappresenta prendere posizione su una cura discussa e controversa? - Per difendere la scelta di libertà dei propri concittadini che, vedono in quella "Cura" una luce di speranza, Deve! Prendere una posizione.


 2) A che cosa serve una lettera aperta al governo? - Per dire ci siamo!  Far capire al governo che, legati davanti a Montecitorio e al Quirinale non ci sono solo i fratelli Biviano ma migliaia di persone, tutto il popolo Eoliano, Perché Lei Signor Giacomantonio, è il portavoce dell’Amministrazione ma, L'Amministrazione è il Portavoce di tutto il Popolo Liparoto.


Per tutto il sostegno che l'Amministrazione ha dato, e sono certo continuerà a dare alla Famiglia Biviano, Faccio le mie sincere congratulazioni.



Speriamo che, il Governo prenda esempio dalla Regione Sicilia, e dica SI! A Stamina.



Blog 7 Isole. Per segnalazioni: blog7isole@yahoo.it -- Pagina Facebook "Blog 7 Isole (Eolie) - Mettete "Mi Piace" alla Pagina e Seguiteci.

1 commento:

Lascia un Tuo Commento. (non usate turpiloquio)